E' NATO : Concorso Fotografico Nazionale pro-Nepal

Con grande entusiasmo e tanta gioia annunciamo questo evento che vuole coinvolgere chiunque ami fotografare in digitale.
Iscrizioni aperte fino 4 marzo 2016


Concorso fotografico: HEART QUAKE - GLI SCATTI DEL CUORE

Questo concorso nasce per promuovere solidarietà al popolo nepalese così drammaticamente colpito dal violento terremoto (7. 8) del 25 aprile scorso e da un susseguirsi, 
ancora ad oggi di continue scosse, l'ultima delle quali registrata il 19 dicembre (5. 5)

Anche noi, anime sensibili, abbiamo preso a cuore (un sussulto, un fremito di amore fraterno) la situazione nepalese e vogliamo lanciare questo concorso per raccogliere, tramite le vostre tantissime adesioni (ce lo auguriamo vivamente), fondi da destinare direttamente, senza intermediari, ad una scuola di Panauti, una scuola professionale, Nepal Academy Professional. L'accademia si prefigge di formare giovani locali, di dare la possibilità a molti di diventare dei professionisti in recupero beni e garantisce loro un successivo lavoro remunerato.

Ci piace pensare che un gesto solidale come questo progetto e la vostra partecipazione, possa in qualche modo creare una condivisione, una comunicazione a distanza. 
Ci piace pensare che quello che il Nepal ha messo a disposizione per le nostre fotografie possa essere in qualche minima parte restituito.

Mettere l'arte, la nostra arte fotografica, a disposizione della solidarietà è un gesto nobile.

per scaricare il bando: www.ilpuntofocale.it





Torre del Girone o del tormento e Arco degli Zavattieri illuminati a festa!

Questa torre, che risale alla seconda metà del XII secolo, 
ha avuto nel corso dei secoli vari utilizzi, come testimoniano i suoi nomi.
Il primo nome deriva da un profondo fossato che girava intorno alla casa-torre
 destinata a residenza.Successivamente fu destinata ad archivio notarile e comunale, 
distrutto da un incendio nei primi anni del Cinquecento.
Dal 1656 alla fine dell'Ottocento la torre, fu adibita a prigione e venne annessa 
al nuovo edificio delle carceri, poi distrutto, che chiudeva la corte dei Bissari 
verso contrà Catena. 
Vi furono rinchiusi anche Silvio Pellico e Federico Confalorineri.
L'arco degli Zavattieri, realizzato nel 1494, unisce la torre al palazzo del Podestà.
 Il nome gli deriva dal sottostante mercato delle "çiavate" (ciabatte, scarpe).

Silenzio (poesia)

Silenzio






 Silenzio


M'immergo nel silenzio,
solo respiro e
ascolto,
il silenzio si fa musica;

raccolta nel perdono
lascio ferite
e paure;
oso,
mi apro, 
nulla è perduto,
vedo, 
occhi di diamante,
perle d'acqua;
amo;

m'immergo nel silenzio, 
solo respiro e
ascolto,
il silenzio si fa musica.










Grecia - regione nord Tessaglia - Le Meteore (picchi di ardesia "sospesi nell'aria")







"Sospesi nell'aria" (questo è il significato di Meteora in greco), questi monasteri rappresentano una realizzazione artistica unica e sono uno degli esempi più potenti della trasformazione architettonica di un sito in un luogo di ritiro, di meditazione e di preghiera. L'analisi chimica suggerisce che le torri di rocce sono nate circa 60 milioni di anni fa, emergendo dal delta di un fiume e ulteriormente trasformate dai terremoti. Si tratta, infatti, di enormi masse residue di arenarie e conglomerati, che apparvero attraverso l'erosione fluviale.




Gentilezza



Gentilezza

Un dono dell'Universo
è la gentilezza,
la Natura tutta 
ne è la sua manifestazione,
sia nel regno vegetale che animale
la si coglie
a ben osservare.

Gentilezza
non è debolezza,
è cura, grazia
e amore
manifestati con dolcezza
e forza.

Gentilezza è intelligenza,
umiltà,
e ascolto, 
qualità a cui attingere
in una cor-diale comunicazione
tra le creature di 
un mondo di Pace.


ORIZZONTE



Riposo quietamente,
adagiata sulla linea in cui
cielo e mare
sono un'unica visione;

mi apro a diventare
orizzonte,
svelando l'infinito
dentro di me.
Sorrido e ringrazio.



          http://autori.poetipoesia.com/marina-magro/poesie/

sogno un mondo di pace

Sogno un mondo di pace,
un nuovo mondo
è possibile?
Voglio credere.
Una sola l'umanità
sotto un unico cielo
non più negata 
nella paura,
nell'odio,
ma libera 
nell'amore.
Un'umanità contagiata 
da sorrisi 
e gentilezza
saprà accogliere l'altro
col rispetto 
che chiede per sé.
Coltiviamo l'amore,
dentro di noi,
doniamoci alla vita.

street (with smartphone)

Quando il mio sguardo va oltre l’apparenza,
trascendendo la forma e l’oggettività dell’esperienza,
ogni cosa acquista luce e significato,
e mi si rivela perfetta.

a Chivay


Un atto di spontanea generosità e altruismo
regala gioia.
Saper cogliere i bisogni altrui 
come fossero nostri,
dona felicità.

il tuo destino è...



Tu sei ciò che è il tuo desiderio più profondo.
Com'è il tuo desiderio, così è la tua intenzione.
Com'è la tua intenzione, così è la tua volontà.
Com'è la tua volontà, così è la tua azione.
Com'è la tua azione, così è il tuo destino.

Upanisshad IV.4.5

Carta Carbone - Chiesetta di S. Gregorio, Treviso - Nguyen Chi Trung, poeta


Chiesetta S.Gregorio - Treviso 
Chi Trung, accompagnato dal poeta Alberto Trentin e dall'editore Alessandro Canzian (Samuele Editore)
Nell'autunno del 1992, in una notte di temporale e circondato dal ruggito del vento, il poeta si rinchiude
 in un brivido e si domanda come il suono della morte viva nel vento. 
L'immagine galoppa e Nguyen Chi Trung rovista viscere e mente; 
i luoghi dove la concretezza dei suoi studi matemateci si contrappone a l'astratezza di quelli filosofici. 
Trova echi nella più antica filosofia indiana Brahmana, in cui il "soffio e il vento" sono il cardine della vita.


 sonorità evocative in lingua vietnamita
I Venti indicano un'altezza alla quale non siamo più abituati e alla quale il poeta si rivolge
per riprendere in mano la bellezza e la forza della poesia.
L'essere umano, come ci canta (secondo tradizione vietnamita) Nguyen Chi Trung, è fatto di poesia.
 Lo è davvero? Perchè non ascoltarlo allora?
Che senso ha la vita senza questo sguardo poetico sul mondo, su noi stessi,
sui dolori continui che comunque sono innati a noi?

abbraccio con l'editore





molto interesse nei giovani presenti