scriveva Seneca...

Qualcuno, dopo aver visitato la mia mostra sul Nepal e fatti i complimenti, mi ha titolato come l'ultima degli idealisti, anche se la sua espressione voleva dire "l'ultima degli illusi". Voglio credere che non sia così, so che non è così. Voglio credere che ci sono persone sensibili alla bellezza, amanti della vita e dell'umanità, che guardano al  bene comune, che non pensano solo al proprio tornaconto. Persone che vorrebbero un mondo più bello, più buono e più giusto e cercano, come possono, di dare il loro contributo.

La salvezza arriva dalle piccole comunità, dai piccoli gruppi che sanno scambiare saperi e servizi, che sanno accogliere, apprezzare, condividere, sanno dare un volto all'ambiente. 
Persone che sanno coinvolgere altri in un'energia di armonica condivisione, dove ognuno può dare e contribuire a rendere migliore la propria vita e quella degli altri, perché come scriveva Seneca a Lucillo "Non può vivere felice chi pensa solo a sé, chi trae tutto al proprio utile. Devi vivere per gli altri se vuoi vivere per te".