il divino è in ogni cosa e ogni momento.

La nostra sensibilità emotiva non dev'essere negata o controllata,
ha solo bisogno di essere diretta nella maniera giusta,
che vuol dire essere ricettivi  alla "presenza" nelle cose,
al significato divino di ogni cosa e di ogni momento.