Laos - BAN HOUAHOY - Hmong village on Nam Ou river



L'accoglienza è stata subito cordiale e gentile. 
Siamo arrivati in questo villaggio di etnia Hmong navigando il Nam Ou 
per circa quaranta minuti da Muang Ngoi Deua.
Due nuovi  amici Helen e Tadao ed io, accompagnati dal barcaiolo (che ci ha aspettato in barca).


Gli Hmong sono un'etnia minore in Laos ed occupano prevalentemente 
il territorio più a nord, tra le montagne.
Le loro origini sono molto antiche, sembra provengono 
da una regione montuosa del sud della Cina,
prima ancora dalla Mongolia, forse dal Tibet.
Gli Hmong sono un popolo in continua ribellione, da sempre soggetti 
a discriminazioni e soprusi
 hanno avuto nel corso della storia diverse vicissitudini.

Per saperne di più aprite i link in fondo la pagina.

Ci viene offerto un sorso di lao lao, un liquore a base di riso, molto alcolico, e un pezzetto di carne.
riso al setaccio

Le case degli Hmong sono costruite in legno, paglia e bambù, 
solo elementi natural vengono utilizzati.
Le finestre non vengono usate, normalmente si tiene aperta la porta d'ingresso durante il giorno.
Al villaggio c'è un Tempio buddista, alcuni di loro si professano ancora animisti.
Conosciuti come coltivatori di oppio, i francesi durante l'occupazione del Laos, 
tentarono invano di controllarne le coltivazioni. 
Ora gli Hmong si distinguono come ottimi coltivatori di riso,
sanno bonificare e creare terrazzamenti in territori impervi.
Apprezzati anche per l'uso dei colori, tessevano, 
ricamavano e confezionavano preziosi e caratteristici abiti.

Al mercato notturno di Luang Prabang si possono notare dall'esposizione di antichi tessuti
finemente ricamati a disegni geometrici, dai colori bellissimi.




merenda!